mercoledì , 21 febbraio 2018
Home » Sentenze » Cassazione Civile Ord. Sez. 6 Num. 11383 Anno 2017

Cassazione Civile Ord. Sez. 6 Num. 11383 Anno 2017

Il contribuente, indipendentemente dalle modalità e termini di cui alla dichiarazione integrativa prevista dal D.P.R. n. 322 del 1998, art. 2, e dall’istanza di rimborso di cui al D.P.R. n. 602 del 1973, art. 38, in sede contenziosa, può sempre opporsi alla maggiore pretesa tributaria dell’amministrazione finanziaria, allegando errori, di fatto o di diritto, commessi nella redazione della dichiarazione, incidenti sull’obbligazione tributaria.

Cassazione 11383/2017 del 09/05/2017

(155)

Notizie su giuseppe

Dottore Commercialista, Revisore Contabile, Consulente Tecnico del Tribunale di Paola (Cs). Iscritto all’Ordine dei Commercialisti di Paola dal 2002.

TI potrebbe interessare:

Commissione Tributaria provinciale Milano, Sezione 11 Sentenza 6 dicembre 2017, n. 6797

Prescrizione quinquennale cartella di pagamento relativa a IRPEF-IRAP-IVA (0) Stampa - PDF Correlati Questo contenuto ...

Comm. Trib. Reg. per la Campania – Sezione/Collegio 11 – Sentenza del 09/11/2017 n. 9515

Con l’impugnata sentenza la C.T.P. di Napoli rigettava il ricorso proposto dalla Srl — avverso la ...

Cassazione Civile Ord. Sez. 6 Num. 20672 Anno 2017

Il formato dell’atto del processo in forma di documento informatico è regolato, in via di ...

Lascia un commento