Home » Anatocismo e Usura

Anatocismo e Usura

Sino al 1992, anno di entrata in vigore della legge sulla trasparenza bancaria, le cui disposizioni sono confluite nel D.Lgs. 385 del 1/9/93, detto anche Testo Unico Bancario, il nostro ordinamento era sostanzialmente privo di norme specificatamente dedicate a disciplinare la materia degli interessi nei contratti bancari, materia nella quale finiva per operare, senza sostanziali limiti, il principio di autonomia privata. Tale principio, tuttavia, era in concreto svuotato di contenuto reale a causa della preponderanza del potere del contraente banca, in grado di imporre integralmente alla controparte le regole del rapporto. Anche la giurisprudenza manifestava un pressoché generalizzato favore nei confronti del ceto bancario.