Home Anatocismo, Usura, Lavoro e contribuzione Ammortamento c.d. alla francese con tasso variabile: la rata costante è...

Ammortamento c.d. alla francese con tasso variabile: la rata costante è incompatibile

242
0
Ammortamento-c.d.-alla-francese-con-tasso-variabile----la-rata-costante-è-incompatibile-iltuotributarista

Incompatibili i piani di ammortamento che prevedono il rimborso del prestito in un periodo prefissato (ad esempio 60 mesi) mediante rate costanti e predeterminate comprensive “di una quota progressivamente crescente di capitale” (c.d. metodo “alla francese”) e; dall’altro, di un tasso variabile di interesse pattuito contrattualmente, presupponendo una rata costante e predeterminata, comprensiva di una quota di capitale e di interessi, l’applicazione di un tasso fisso e anch’esso predeterminato.

Lo ha precisato il Tribunale di Lucca con la sentenza n. 1938/2016 depositata in cancelleria il 30 settembre 2017.

Print Friendly, PDF & Email

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.