Home Tributario Avviso di rettifica compravendita immobiliare: l’ufficio non può limitarsi ad applicare i...

Avviso di rettifica compravendita immobiliare: l’ufficio non può limitarsi ad applicare i criteri di cui agli artt. 51 e 52 DPR 132/86

102
0
Avviso-di-rettifica-compravendita-immobiliare-l'ufficio-non-può-limitarsi-ad-applicare-i-criteri-di-cui-agli-elementi-negli-artt.-51-e-52-DPR-132-86-iltuotributarista

Per esaudire l’obbligo prescritto di motivazione è necessario che l’avviso indichi in modo chiaro il criterio in base al quale é stato determinato il maggior valore, con le specificazioni che si rendano in concreto necessarie per il raggiungimento di detti obiettivi.

In caso di ricorso è onere dell’ufficio provare gli elementi di fatto giustificativi del “quantum” accertato, nel quadro del parametro prescelto, ed è facoltà del contribuente dimostrare l’infondatezza della pretesa, anche in base a criteri non utilizzati dall’ufficio (v. tra le tante Cass. civile sez. trib., 26 febbraio 2001, n. 2769; Casse civile sez. trib., marzo 2002, n. 4108; Cass4 civile sez. lirib., 19 ottobre 2001, a 12774).

Nella specie l’A.E. non ha adeguatamente motivato  in ordine alle ragioni che hanno indotto ad aumentare il valore del bene, limitandosi ad applicare i criteri di cui agli elementi negli artt. 51 e 52 DPR 132/86 in modo solo apparente e non aderente ai dati reali, utilizzando quale elemento per la comparazione un unico atto di compravendita situato, tra l’altro, in una posizione diversa.

Commissione Tributaria di Cosenza

Sentenza n. 2287/2018 depositata il 18/04/2018

Presidente D’Ingianni Giuseppina

Relatore Ferrucci Giuseppa Anna

Contribuente difeso dall’avv.to Piernicola De Paola del foro di Paola.

Print Friendly, PDF & Email

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.