Home Sentenze Ctr Campania, sentenza 4424/14/2018

Ctr Campania, sentenza 4424/14/2018

906
0
le-sentenze-iltuotributarista


Svolgimento del Processo

Con sentenza del 16/12/2016 la CTP di Napoli accoglieva il ricorso con il quale (A) aveva impugnato l’intimazione di pagamento, notificatagli il 23/6/2016 dalla Agenzia Riscossione Equitalia Servizi di Riscossione SpA, relativo alla somma di € 3.510.183,68, dovuta per IVA degli anni dal 1989 al 1993 e per ICIAP del 1995.
Deduceva la prescrizione dei crediti, in assenza di qualsiasi precedente notifica. All’accoglimento il primo giudice faceva seguire la condanna dell’Agenzia convenuta, non costituitasi in giudizio, alle spese, liquidate in €400,00, oltre accessori.
Propone appello il contribuente, chiedendo l’adeguamento delle spese liquidate al valore della causa, con la ricomprensione del rimborso del contributo unificato di € 1.500,00, e l’attribuzione al difensore antistatario, oltre alla condanna dell’Agenzia anche al risarcimento ex art. 96 c.p.c..
Si è costituita in giudizio l’Agenzia e ha sostenuto la congruità della somma liquidata dal primo giudizio a titolo di rimborso delle spese di giudizio.
La difesa dell’appellante ha presentato memoria.
In esito all’odierna udienza la causa è stata decisa, sulle conclusioni di cui sopra.

Motivi della decisione

L’appello è fondato.
E’, invero, palese l’assoluta inadeguatezza delle spese liquidate dal primo giudice in riferimento al valore della causa e all’impegno profuso dal difensore del contribuente. Occorre, quindi, procedere a una nuova liquidazione legittima.
Al contribuente è dovuto altresì il rimborso del contributo unificato, spesa viva sostenuta.
Non ricorrono invece i presupposti per il riconoscimento del risarcimento ex art. 96 c.p.c..
Le spese seguono la soccombenza del grado.
Il tutto come da dispositivo, con attribuzione al difensore antistatario.

P. Q. M.

in accoglimento dell’appello, condanna parte appellata a rimborsare al contribuente le spese del giudizio di primo grado nella misura di € 9.023,00 e le spese del giudizio di secondo grado nella misura di € 3.050,00, il tutto oltre il contributo unificato di € 1.500,00, il 15% di spese generali e IVA e CPA come per legge, con attribuzione al difensore antistatario.

Napoli, li 17 aprile 2018

Print Friendly, PDF & Email

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.