Home Tributario Giudice tributario: poteri istruttori integrativi e non sostitutivi 

Giudice tributario: poteri istruttori integrativi e non sostitutivi 

1044
0
Giudice-tributario-poteri-istruttori-integrativi-e-non-sostitutivi iltuotributarista

Il potere del giudice tributario di disporre l’acquisizione documentale è stato ridimensionato con l’abrogazione operata dall’art. 3 bis, comma 5, del d.l. 30 settembre 2005, n. 203, nel testo convertito con modifiche dalla I. 2 dicembre 2005, n. 248.

Ma ancor prima della abrogazione citata la Cassazione aveva riconosciuto che, a fronte del mancato assolvimento dell’onere probatorio da parte del soggetto onerato, il giudice tributario non era comunque tenuto ad acquisire d’ufficio le prove, in forza dei poteri istruttori a lui attribuiti. Tali poteri, infatti, sono (rectius: erano) meramente integrativi e non sostitutivi dell’onere probatorio principale, in quanto utilizzabili solo qualora fosse stato impossibile, o estremamente difficile, fornire, da parte di chi vi è tenuto, le prove richieste.

Cassazione Civile Ord. Sez. 5 Num. 32270 Anno 2018
Presidente: LOCATELLI GIUSEPPE
Relatore: FRACANZANI MARCELLO MARIA
Data pubblicazione: 13/12/2018

Print Friendly, PDF & Email

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.