Home Tributario La dismissione del proprio patrimonio artistico non è attività commerciale

La dismissione del proprio patrimonio artistico non è attività commerciale

118
0

Non costituisce attività professionalità la vendita, o meglio la dismissione, del proprio preesistente patrimonio, accumulato in diversi anni.

A questo conclusione è giunta la Ctr del Piemonte con la sentenza n. 1412/2018 pubblicata il 18/09/2018.

Nelle motivazioni si legge: il contribuente ha effettuato gli acquisti nel corso di un quarantennio in un ottica amatoriale; acquisti che ha dovuto dismettere per ragioni personali.

E’ infatti normale, ha precisato la commissione, che un collezionista acquisti e venda opere d’arte allo scopo di arricchire la propria collezione. Ma la dedizione nel tempo alla creazione e al mantenimento della propria collezione e l’esperienza via via accumulata in materia artistica, non integrano la ripetizione di atti di commercio tipica dell’esercente professionale di un attività imprenditoriale.

Print Friendly, PDF & Email

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.