Home » Anatocismo e Usura » La nullità della clausola di capitalizzazione trimestrale degli interessi è rilevabile d’ufficio
La-nullità-della-clausola-di-capitalizzazione-trimestrale-degli-interessi-è-rilevabile-d'ufficio-iltuotributarista

La nullità della clausola di capitalizzazione trimestrale degli interessi è rilevabile d’ufficio

E’ rilevabile d’ufficio – anche in sede di gravame – la nullità, ai sensi dell’articolo 1283 Cc, della clausola di capitalizzazione trimestrale degli interessi dovuti dal cliente sul saldo passivo di conto corrente bancario, quando il giudice debba utilizzare il titolo contrattuale posta fondamento della pretesa, come nel giudizio di opposizione avverso il decreto ingiuntivo che la banca abbia ottenuto.

Lo ha precisato la Cassazione con l’ordinanza n.16188 del 28 giugno 2017

(189)

Notizie su giuseppe

Dottore Commercialista, Revisore Contabile, Consulente Tecnico del Tribunale di Paola (Cs). Iscritto all’Ordine dei Commercialisti di Paola dal 2002.

TI potrebbe interessare:

Usura-sopravvenuta-nessuna-nullità-o-inefficacia-contrattuale-iltuotributarista

Usura sopravvenuta: nessuna nullità o inefficacia contrattuale

È priva di fondamento la tesi della illiceità della pretesa del pagamento di interessi a ...

Interessi-oltre-soglia-non-escludono-gli-interessi-corrispettivi-iltuotributarista-(anatocismo-e-usura)

Interessi oltre soglia non escludono gli interessi corrispettivi

L’applicazione di interessi oltre soglia in determinati periodi (extra fido) non esclude l’applicazione degli interessi ...

Ammortamento-c.d.-alla-francese-con-tasso-variabile----la-rata-costante-è-incompatibile-iltuotributarista

Ammortamento c.d. alla francese con tasso variabile: la rata costante è incompatibile

Incompatibili i piani di ammortamento che prevedono il rimborso del prestito in un periodo prefissato (ad ...

Lascia un commento