Home Tributario La somministrazione di bevande verso il pagamento di un corrispettivo non rientra...

La somministrazione di bevande verso il pagamento di un corrispettivo non rientra in alcun modo tra le finalità del circolo

22
0
La-somministrazione-di-bevande-verso-il-pagamento-di-un-corrispettivo-non-rientra-in-alcun-modo-tra-le-finalità-del-circolo-iltuotributarista

L’attività di bar con somministrazione di bevande verso pagamento di corrispettivi specifici, svolta da un circolo culturale, anche se effettuata ai propri associati, non rientra in alcun modo tra le finalità istituzionali del circolo e deve, dunque, ritenersi ai fini del trattamento tributario, attività di natura commerciale” (Cass. n. 15191 del 2006; Cass. n. 21406 del 2012).

Lo ha ribadito la Cassazione Civile con l’Ordinanza n. 15865.

Presidente: DI IASI CAMILLA
Relatore: FASANO ANNA MARIA
Data pubblicazione: 15/06/2018

Solo le prestazioni ed i servizi che realizzano le finalità istituzionali, senza specifica organizzazione e verso il pagamento di corrispettivi che non eccedano i costi di diretta imputazione, non vanno considerate compiute nell’esercizio di attività commerciale e, quindi, non imponibili.
Ogni altra attività espletata dagli stessi soggetti deve ritenersi rientrare nel regime impositivo (Cass. n. 19839/2005; Cass. 20073/2005; Cass. 2680/2004; Cass. n. 6340/ 2002; Cass. n. 3850/ 2000; n. 4964/2000).

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.