Home Tributario No alla determinazione sintetica se l’accertamento non supera un quarto del reddito...

No alla determinazione sintetica se l’accertamento non supera un quarto del reddito dichiarato

27
0
No-alla-determinazione-sintetica-se-l'accertamento-non-supera-un-quarto-del-reddito-dichiarato-iltuotributarista

In tema di accertamento delle imposte sui redditi, lo scostamento “per almeno un quarto” del reddito dichiarato rispetto a quello determinabile “sinteticamente” in base agli opportuni coefficienti di redditività costituisce, per univoca previsione dell’art. 38, comma quarto, del d.P.R. 29 settembre 1973, n. 600, il limite invalicabile posto dal legislatore allo stesso potere dell’ufficio di determinazione sintetica del reddito, al fine evidente di temperare la rigidità propria di una applicazione meramente aritmetica dei cosiddetti “parametri” e di dare valenza – sia pure in via forfettaria – a possibili variabili caratteristiche di ciascuna produzione di reddito.

Motivazione

La misura quantitativa di tale limite (venticinque per cento) va considerata, d’altro canto, del tutto ragionevole e quindi rispettosa dei precetti costituzionali (Sez. 5, n. 15824 del 12/07/2006; Sez. 6-5, n. 17422 del 30/08/2016); che la lettura della sentenza impugnata mostra come non sia stata fatta alcuna valutazione dello scostamento con riferimento all’anno d’imposta.

che, pertanto, in accoglimento del ricorso la sentenza va cassata ed il giudizio rinviato alla CTR Lazio

Cassazione Civile Ord. Sez. 6 Num. 10555 Anno 2019
Presidente: IACOBELLIS MARCELLO
Relatore: MOCCI MAURO
Data pubblicazione: 15/04/2019

Print Friendly, PDF & Email

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.