Home Tributario No alla liquidazione delle spese cumulative e sotto i minimi tariffari

No alla liquidazione delle spese cumulative e sotto i minimi tariffari

765
0
No-alla-liquidazione-delle-spese-cumulativa-e-sotto-i-minimi-tariffari-iltuotributarista

In tema di spese giudiziali, il giudice deve liquidare in modo distinto spese ed onorari in relazione a ciascun grado del giudizio, poiché solo tale specificazione consente alle parti di controllare i criteri di calcolo adottali e di conseguenza le ragioni per le quali sono state eventualmente ridotte le richieste presentate nelle note spese. (Cass. ord. n. 19623/16, 8824/17, 20604/15, ord. n. 7293/11).

Lo ha precisato la

Cassazione Civile Ord. Sez. 6 Num. 3665 Anno 2019
Presidente: GRECO ANTONIO
Relatore: SOLAINI LUCA
Data pubblicazione: 07/02/2019

Il fatto

Il ricorrente denuncia il vizio degli articoli 4 e 5 e ss. del DM 55/14, sulla determinazione dei parametri per la liquidazione dei compensi per la professione forense ai sensi dell’art. 13 comma 6 della legge n. 247/12, in relazione all’art. 360 primo comma n. 3 c.p.c., in quanto, erroneamente, i giudici d’appello avevano provveduto ad una liquidazione cumulativa e al di sotto dei minimi tariffari delle spese del giudizio relative al primo e al secondo grado.

Secondo la suprema corte, il giudice ha erroneamente liquidato cumulativamente i due gradi di giudizio, sotto i minimi tariffari, senza adempiere all’onere di dare adeguata motivazione dell’eliminazione e della riduzione di voci da lui operata.

 

Print Friendly, PDF & Email

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.