Home Formulari Ricorso contro l’avviso di accertamento basato su irregolarità contabili

Ricorso contro l’avviso di accertamento basato su irregolarità contabili

510
0

Alla Commissione Tributaria Provinciale

di […..]

RICORSO

proposto da […..] per conto di […..] , elettivamente domiciliato in […..], presso e nello studio di […..] che la rappresenta e difende per mandato in calce al presente atto

contro

l’Agenzia delle Entrate di […..]

avverso

l’atto di rettifica emesso in data […..] ai sensi dell’art. 55 del D.P.R. n. 633/1972, di cui all’avviso notificato in data […..] .

* * *

Con l’atto di rettifica sopra richiamato l’Agenzia delle Entrate di […..] ha rettificato induttivamente la dichiarazione annuale IVA presentata in termini, accertando una maggiore imposta dovuta di euro […..] ed irrogando le sanzioni per euro […..] a seguito di accertamento induttivo.

Con il patrocinio di […..] il contribuente […..] , propone ricorso contro l’atto impositivo richiamato in epigrafe ed osserva quanto segue in

FATTO

L’atto in questione trae origine dall’accertamento induttivo posto a carico del ricorrente, in relazione al disposto dell’art. 55, secondo comma, n. 3, del D.P.R. n. 633/1972 che l’Ufficio ha ritenuto applicabile in conseguenza della dichiarata inattendibilità delle scritture contabili del ricorrente per effetto delle infrazioni e irregolarità riscontrate.

Le pretese dell’Ufficio sono illegittime per i motivi che qui si espongono in

DIRITTO

Violazione e falsa applicazione dell’art. 55, secondo comma, n. 3 del D.P.R. n. 633/1972;

il potere dell’Ufficio di procedere all’accertamento induttivo, nei termini indicati dalla sopra richiamata norma, discende dalla riscontrata inattendibilità delle scritture contabili poste in essere dal contribuente;

tale inattendibilità deve essere riscontrata oggettivamente, in dipendenza del numero e della gravità delle infrazioni e delle irregolarità riscontrate nella tenuta dei registri e degli altri libri obbligatori, nel senso che queste debbono produrre l’effetto voluto dalla citata norma (decisione n. 7963 del 27 ottobre 1987, Sez. XXV Comm. trib. centr. e decisione n. 3266 del 13 ottobre 1995, Sez. XII Comm. trib. centr.);

non verificandosi le suddette condizioni nel caso qui dedotto, il ricorso al metodo induttivo deve essere dichiarato illegittimo;

  A tale proposito si cita anche la circolare, che si ritiene tutt’ora valida, n.29/410811 del 23/05/1978, che afferma che non è possibile ricorrere all’accertamento induttivo allorché risultano mancanti le scritture diverse dal libro giornale o da quello degli inventari.

P.Q.M.

il […..] come sopra rappresentato, difeso ed assistito, formula le seguenti

conclusioni

Voglia l’onorevole Commissione Tributaria Provinciale di […..]:

– accertare la illegittimità, la nullità, l’erroneità e, comunque, l’inefficacia dell’atto di rettifica emesso dall’Agenzia delle Entrate di […..] per l’anno […..] e, conseguentemente, dichiararne l’annullamento;

– sempre in via principale, e senza che questo costituisca recesso dalla domanda sopra formulata, dichiarare illegittime, erronee ed infondate ognuna e tutte le poste di rettifica indicate dall’Ufficio nell’atto opposto;

– respingere ogni e qualsiasi domanda proposta dall’Agenzia delle Entrate di […..] siccome infondata, illegittima e radicalmente nulla;

– dichiarare, conseguentemente, non dovute le sanzioni irrogate;

– dichiarare non dovute le somme reclamate da parte avversa a titolo di iscrizione provvisoria secondo le norme in vigore, ordinando conseguentemente il rimborso di quanto eventualmente corrisposto dal contribuente alla data della sentenza, oltre ad interessi nella misura normativamente prevista da tale data sino a quella dell’effettivo saldo.

In sede istruttoria

Si chiede la fissazione dell’udienza con la priorità prevista e regolata dall’art. 30, comma 2, del D.Lgs. n. 546/1992.

Vinte le spese del presente giudizio.

Si producono:

1) copia fotostatica dell’atto impugnato;

2) […..]

[…..]

[…..]

PROCURA

Il contribuente […..] delega a rappresentarlo e a difenderlo in ogni fase e grado del presente giudizio […..] abilitato al patrocinio ai sensi di legge, conferendogli ogni e più ampio potere ivi compresa la facoltà di proporre conciliazione, di farsi sostituire e di rinunciare al ricorso, ed elegge domicilio fiscale presso lo studio di quest’ ultimo, sito in […..]

[…..]

[…..]

È autentica

[…..]

ATTESTAZIONE DI CONFORMITA’

Il difensore attesta ai sensi dell’art. 22, comma 3, D.Lgs. n. 546/1992 che il presente ricorso è conforme all’originale consegnato all’Agenzia delle Entrate in data […..] a […..].

[…..]

[…..]

Ai sensi dell’art. 14 del D.P.R. 30 maggio 2002, n. 115 (Testo Unico delle “disposizioni legislative e regolamentari in materia di spese di giustizia”), si dichiara che il valore del presente procedimento è superiore a euro […..] ed inferiore a euro […..]

[…..]

Si precisa che il numero di fax cui è possibile inviare le comunicazioni di cancelleria è […..] e che l’indirizzo di posta elettronica certificata è […..]

[…..]

Ricorso contro l’avviso di accertamento basato su irregolarità contabili

Print Friendly, PDF & Email

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.